Microcalorimetro isotermico, MicroCal PEAQ-ITC

interazione molecolare BtBs UNIMIB

Microcalorimetro isotermico per la misura diretta dei parametri termodinamici e di affinità dell’interazione tra biomolecole

 (affinità, stechiometria, entalpia ed entropia).

Società produttrice: Alfatest strumentazione scientifica

verzione in inglese

MicroCal PEAQ-ITC è uno strumento atto a realizzare esperimenti di Calorimetria di Titolazione Isotermica (Isothermal Titration Calorimetry) attraverso misure dirette del calore rilasciato o assorbito durante un’interazione molecolare. Questa tecnica non richiede alcuna modificazione o trattamento del campione (come, ad esempio, immobilizzazione o marcatura), e consente di determinare accuratamente affinità di legame (KD), stechiometria di reazione (n), entalpia (ΔH) ed entropia (ΔS). È così possibile ottenere in un unico esperimento tutti parametri dell’interazione e le variabili termodinamiche che regolano il processo.

Alcune applicazioni del MicroCal PEAQ-ITC

La piattaforma MicroCal PEAQ-ITC -si presta ad un’ampia varietà di applicazioni, come:

- caratterizzazione di interazioni molecolari che coinvolgono, ad esempio, piccole molecole, proteine, anticorpi, acidi nucleici, lipidi, ioni metallici e carboidrati

- studio di relazioni tra struttura e attività (SAR)

- analisi di meccanismi di binding (attraverso variazioni di entalpia ed entropia).

- analisi di attività enzimatica (misurando le relative costanti e monitorando i parametri di attività e inibizione)

-  studio di processi di self-assembling e interazione di nanomateriali.

Caratteristiche tecniche del MicroCal PEAQ-ITC

-Quantità di biomolecole richieste dell’ordine di circa 10 μg (volume di campione richiesto di circa 300 μl)

- Costanti di affinità rilevabili nell’intervallo 10-2 a 10-12 M

- Quantità di calore rilevabile: 0,04 μJ

- Livello di rumore a breve termine: 0.15 ncal/s

- Stabilità della linea di base: ≤ 1 μCal/h

- Intervallo di temperatura operativo: 2 – 80 °C, con stabilità +/- 0,00012 °C a 25 °C

- Caricamento automatico del campione nella siringa, con sistema bubble-free compatibile con campioni ad alta viscosità.

- Cella di reazione a postazione fissa realizzata in Hastelloy, materiale chimicamente inerte e resistente alla corrosione (adatta per contenere composti con gruppi solfidrilici o altri agenti riducenti; acidi, basi, buffer biologici e diverse tipologie di solventi inorganici ed organici).

 

Ubicazione dello strumento: Laboratorio 5009, edificio U3, 5°piano.

Per informazioni:  Annalisa D’Urzo, +39 02 6448 3397, annalisa.durzo@unimib.it