mar 102017
 
UNISTEM 2017_72

Logo-2017-Vettoriale-500x229

“Il lungo ed affascinante viaggio della ricerca sulle cellule staminali”

venerdì 17 marzo 2017
Aula U3-02, edificio U3

L’evento è un’occasione per l’apprendimento, la scoperta, il confronto nell’ambito della ricerca sulle cellule staminali.
Vengono anche trattate esperienze collegate alle aspettative culturali legate alla ricerca, all’essere scienziato giorno dopo giorno e ai meccanismi di formazione e consolidamento della conoscenza.

UNISTEM 2017 BtBs UNIMIB 4

UNISTEM 2017 BtBs UNIMIB 6 UNISTEM 2017 BtBs UNIMIB 8
UNISTEM 2017 BtBs UNIMIB 10 UNISTEM 2017 BtBs UNIMIB 18

Programma


9:00 – 9:10 Benvenuto
Luca de Gioia – Direttore del Dipartimento di Biotecnologie e Bioscienze, Università di Milano-Bicocca
9:10 – 9:20
Studenti in aula. Apertura e filmato iniziale di benvenuto
9:20 – 10:00
Giuliana Ferrari – Istituto San Raffaele Telethon per la terapia genica e Università “Vita-Salute” San Raffaele
“Cellule staminali e terapia genica delle malattie del sangue” presentazione in pdf
10:00 – 10:40
Ettore Biagi – Università di Milano-Bicocca
“Cellule staminali mesenchimali come strumento per la rigenerazione dei tessuti presentazione in pdf
10:40 – 11:20
Marcella Rocchetti – Università di Milano-Bicocca
“Cellule staminali riprogrammate (iPS) e differenziamento in miociti cardiaci: modelli in vitro di patologie cardiache verso la medicina personalizzata” presentazione in pdf
11:20 – 11:40
Intervallo
11:40 – 12:15
Silvia Nicolis – Università di Milano-Bicocca
“Cellule staminali neurali: costruire il cervello (e, forse, ripararlo)” presentazione in pdf
12:15 – 12:50
Daniela Ferrari e Angelo Vescovi – Università di Milano-Bicocca
“Cellule staminali neurali e nuovi approcci alla terapia” presentazione in pdf
12:50 – 13:30
Silvia Brunelli – Università di Milano-Bicocca
“Cellule staminali nello sviluppo e nella malattia del muscolo”presentazione in pdf

14:30 – 17:30
Visita a un laboratorio di ricerca sulle cellule staminali neurali, normali e tumorali (con osservazione di, ad esempio: coltura in vitro di cellule
staminali, differenziamento a neuroni e glia, studio di cellule staminali con mutazioni in geni specifici, modulazione dell’attività di geni mediante
vettori virali e implicazioni per la comprensione dello sviluppo e per ipotesi di terapia, differenziamento di cellule iPs a cardiomiociti, cellule
citotossiche T anti-leucemia e cellule staminali mesenchimali per approcci di terapia rigenerativa)

Per saperne di più cliccate qui >>>

scarica la locandina con il programma

flyer_72

Sorry, the comment form is closed at this time.